Università di Milano

Sebbene con il termine Università di Milano ci si riferisca solitamente alla Università Statale di Milano o semplicemente “Statale di Milano”, ci si può anche riferire al complesso delle istituzioni universitarie di Milano. Tra queste figurano l’Università Statale di Milano, Università di Milano-Bicocca, Università commerciale Luigi Bocconi, Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore, Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM, Università Vita-Salute San Raffaele, Accademia di belle arti di Brera. Proprio a quest’ultima si è aggiunta il NABA (Nuova Accademia di Belle Arti), privata e riconosciuta dal MIUR.

La storia delle istituzioni universitarie di Milano inizia nel 1776 quando viene fondata l’Accademia di belle arti di Brera. Fondata da Maria Teresa d’Austria, aveva il duplice scopo di rendere pubblico l’insegnamento degli artigiani al fine di consentire la prolificazione dell’artigianato stesso ma al tempo stesso sottoponendolo alla pubblica sorveglianza e al pubblico giudizio.

universita-di-milanoQuasi un secolo più tardi, nel 1863, viene fondato il Politecnico di Milano. Nel 1865 viene istituito il primo corso di laurea (Architettura) e nel 1927 vede passare la sua sede (inizialmente nel Collegio Elvetico) da Piazza Cavour alla Città Studi (Piazza Leonardo). Successivamente, il Politecnico verrà diviso in Ingegneria e Architettura e aprirà nuove sedi in Via Borardi, in Bovisa, a Como, Lecco, Cremona, Mantova e Piacenza. Il Politecnico di Milano vanta alcuni successi, tra cui il primo centro di calcolo dell’Europa continentale (1954), la vincita del premio Nobel da parte di Giulio Natta,  la messa in orbita del satellite Sirio (1977), il primo corso di Disegno Industriale in Italia (1993), la fondazione dell’Alta Scuola Politecnica col Politecnico di Torino, la vincita del Global Investment Research Challenge (2011).

Nel 1902 viene fondata l’Università Luigi Bocconi, un ateneo privato specializzato nell’insegnamento universita-di-milano_2delle scienze economiche e sociali, giuridiche e manageriali. Sebbene si pensi che Luigi sia il fondatore, in realtà a fondare l’istituto fu Ferdinando Bocconi, suo padre, che dedicò la fondazione dell’Università a suo figlio Luigi, morto nella battaglia di Adua. Ferdinando Bocconi faceva parte di quella parte della élite culturale milanese che sognava un progresso economico lanciato dalla riqualificazione del capitale-lavoro, unito alla formazione culturale e professionale dell’imprenditore. La Bocconi di Milano è quella che si può definire una vera e propria scuola di Business.

La quarta Università in ordine di apparizione è quella del Sacro Cuore di Gesù, fondata nel 1921, privata e di forte ispirazione cattolica. La sua sede centrale è collocata al fianco della Basilica di Sant’Ambrogio, all’interno dell’antico monastero cistercense dell’abbazia di Sant’Ambrogio.

Nel 1923, viene fondata l’Università Statale di Milano, che diventerà la più grande istituzione universitaria milanese e della regione Lombardia. La sua sede centrale si colloca nell’edificio rinascimentale della Cà Granda. Si tratta dell’unico ateneo italiano a far parte della League of European Research Universities (LERU). All’interno della Statale di Milano sono incluse numerose facoltà tra cui Giurisprudenza, Medicina e Chirurgia, Medicina Veterinaria, Scienza Agrarie e Alimentari, Scienza del Farmaco, Scienza e Tecnologie, Scienza Politiche economiche e sociali, Studi Umanistici. Essa include anche due scuole quali Scienze della Mediazione Linguistica e Culturale oltre a Scienze Motorie. La sua struttura è formata da diversi e affascinanti chiostri, ognuno dedicato ad una facoltà.

Alla Statale di Milano fa eco l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, un’università statale fondata nel 1998, anche se più specializzata negli studi matematici e scientifici.